Il Bhutan, la “Terra del Drago”

Il Bhutan, la “Terra del Drago”, un gioiello che vi fara passara Dalle cime innevate alla giungla incontrando il popolo buddhista che vive come da antica tradizionale.
Il Bhutan, la “Terra del Drago”

Il Bhutan, la “Terra del Drago”

I Bhutanesi chiamano la propria patria Druk Yul, “la Terra del drago tonante”, una terra antica, che ha saputo conservare intatto il suo grande patrimonio culturale e naturale. Il viaggio approfondisce la visita della parte occidentale e centrale del Paese, si visitano Thimphu, Wangdi, Gangtey, Trongsa, la regione del Bumthang, Punakha e Paro con i loro splendidi Dzong, i monasteri ricchi di miti e leggende. L’ingresso in Bhutan si effettua da Bangkok, collegata con voli giornalieri da e per Paro. La particolarità di questo itinerario consiste nelle sistemazioni: oltre al Le Bua, panoramico hotel a Bangkok, in Bhutan si alloggia negli splendidi Amankora, esempio unico di eco-compatibilità e attenzione all’ambiente, che con le loro SPA offrono un totale relax dopo le fatiche del viaggio (un trattamento è offerto dalla struttura). I periodi migliori per visitare il Bhutan sono la primavera (da marzo a maggio), con le splendide fioriture di rododendri, e l’autunno (da fine settembre a fine novembre), con i colori cangianti della natura. L’inverno è freddo, ma le giornate terse, è il tempo migliore per il bird-watching; l’estate piove, da giugno ad agosto è la stagione dei monsoni, i campi sono di un verde intenso. Un viaggio in Bhutan richiede un buon spirito di adattamento per alcuni lunghi trasferimenti in strade non sempre in buone condizioni. Le guide locali parlano inglese.

1° GIORNO – Partenza Dall’Italia con stop a Bangkok

 

Partenza in mattinata dall’Italia per Bangkok, con volo di linea Thai Airways, o altro vettore Iata. Pasti, film e pernottamento a bordo.

2° GIORNO Arrivo a Bangkok
 

Arrivo all'aeroporto internazionale di Bangkok al mattino presto. Disbrigo delle formalità di frontiera e trasferimento all’Hotel Le Bua*****. Tempo a disposizione.

3° GIORNO - BANGKOK - PARO – THIMPHU
 

Prima colazione. Al mattino presto trasferimento in aeroporto e partenza per Paro (via India), con volo di linea Druk Air. Incontro con la guida parlante inglese, trasferimento a Thimphu e sistemazione all’Hotel Amankora. Thimphu, capitale del regno dal 1961, sorge in una valle boscosa e si sviluppa sul fianco di una collina, sulle rive del fiume Wang. Altitudine di Thimphu = 2300 m.

4° GIORNO - THIMPHU
 

Al mattino escursione nella parte settentrionale della valle per ammirare il Trashi Chhoe Dzong, Fortezza della Gloriosa Religione, la sede del governo del Bhutan e degli uffici reali; visita di Pangri Zampa, un complesso con due enormi edifici bianchi immersi in un bosco di cipressi secolari. Alla fine della valle, una passeggiata conduce al Cheri Goemba, il monastero edificato nel 1620 per ospitare il primo corpo monastico. Rientro in città per visitare le manifatture di carta tradizionale e di incenso.

5° GIORNO - THIMPHU – GANGTEY
 

Al mattino presto partenza per Gangtey attraversando il Dochu La, il passo è segnato da più di 108 stupa, fino alla valle di Phobjikha. Soste lungo la strada per visitare il Simtokha Dzong, monastero fortezza del XVII secolo, ed il Hongtsho Goemba, monastero del buddismo mahayana. Il viaggio prosegue attraverso passi di montagna oltre i 3.000 metri, da qui l’Himalaya orientale è visibile durante le giornate terse. Visita del Gangtey Goemba, il monastero che domina la valle.

6° GIORNO - GANGTEY
 

Giornata dedicata all’esplorazione della valle di Phobjikha, valle glaciale e riserva naturale. Al mattino visita del Centro di Osservazione delle Gru, la valle è la residenza invernale di uno stormo di oltre 200 gru dal collo nero, una specie a rischio di estinzione, e si può osservare il luogo di nidificazione delle gru. Il resto della giornata è dedicato a rilassanti passeggiate nella valle, a piedi o in bicicletta. Pensione completa in albergo.

7° GIORNO - GANGTEY – BUMTHANG
 

Al mattino trasferimento dalla valle di Phobjikha a Jakar, nella regione del Bumthang. Il tragitto è lungo ma interessante, con splendidi paesaggi, campi terrazzati, valli formate da fiumi profondi, e villaggi arroccati sul crinale della montagna. Breve sosta a Chendebji Chorten, il bianco monumento situato a 2430 m. e costruito secondo la leggenda per nascondere i resti di uno spirito maligno.  Altitudine di Jakar = 2580 m.

8° GIORNO - BUMTHANG
 

Giornata dedicata all’esplorazione della regione di Bumthang, con una escursione nella Valle di Choskhor, per la visita del Palazzo di Wangdichholing, residenza del secondo monarca; del tempio Kurjey Lhakhang, che accolse un tempo Guru Rimpoche; del tempio Jambay Lhakhang. Rientrati in città si prosegue nel versante orientale della valle per visitare il Monastero Tamshing, del 1500, e le piccole caratteristiche industrie della valle: distillerie ed alimentari. 

9° GIORNO - BUMTHANG
 

Escursione nella Valle di Tang, la più remota della regione. Dopo aver incontrato sulle sue pendici templi e monasteri, si giunge al Palazzo di Ugen Chhoeling, adibito a museo dove sono esposti oggetti proprietà di una famiglia aristocratica locale. Il pranzo è al sacco, immersi nella natura della valle. Rientro in albergo e cena.

10° GIORNO – BUMTHANG – PUNAKHA
 

Partenza al mattino presto per Punakha, il tragitto è lungo ma è ripagato dai bei paesaggi. Lungo la strada si visita il tempio Chimi Lhakhang, costruito nel 1499 per buon auspicio alla fertilità. Pranzo in corso di escursione. Arrivo a Punakha, capitale del Bhutan fino al 1955, e sistemazione all’Hotel Amankora. Cena in albergo. Distanza = 200 kms/ 7 ore. Altitudine di Punakha = 1350 m.

11° GIORNO – PUNAKHA
 

Giornata dedicata all’esplorazione della valle di Punakha. Una passeggiata conduce attraverso i campi coltivati lungo il fiume Mo Chhu, fino al Khamsum Yuelley Namgyal Chorten, un impressionante monumento costruito dalle regine e consacrato nel 1999. Rientro in città e visita del Punakha Dzong, il secondo monastero più antico del Bhutan che per molti anni ospitò la sede del governo. Sosta per il pranzo al sacco lungo le rive del fiume Punak, in posizione panoramica con lo Dzong sullo sfondo. 

12° GIORNO – PUNAKHA - PARO
 

Al mattino partenza per Paro, dopo aver oltrepassato il passo Dochu La (3140 m.), si scende fino le valli dei fiumi Wang e Paro. Qui, in una foresta di pini, si trova l’Hotel Amankora con la sua SPA, ideale per rilassarsi dopo il lungo viaggio. Al pomeriggio si compie una passeggiata alle vicine rovine, si visitano i più antichi e importanti monumenti religiosi e il centro della cittadina di Paro. 

13° GIORNO – PARO
 

La giornata inizia con la visita del Ta-Dzong, la torre dell’orologio trasformata in Museo nel 1968; si prosegue con una camminata fino al Paro Dzong, uno dei più grandi e importanti monasteri del Bhutan, costruito nel 1644 e residenza di 200 monaci. Dallo Dzong, attraversato il ponte di legno Nyamai Zampa, si arriva al tempio della città per ammirarne gli antichi affreschi. Nel pomeriggio escursione a Satsamchorten e camminata di circa 2 ore fino al Monastero del Nido della Tigre.

14° GIORNO – PARO – BANGKOK
 

Al mattino trasferimento all’aeroporto di Paro e volo di linea Druk Air (via India) per Bangkok. Arrivo nel pomeriggio. In tarda serata partenza per l’Italia, con volo di linea Thai Airways, o altro vettore Iata.

15° GIORNO – Arrivo in Italia


Arrivo previsto in Italia al mattino presto..

 

Galleria fotografica




CONDIVIDI




Richiedi maggiori informazioni



Un esperto consulente è a disposizione per pianificare il tuo viaggio. Per contattarci, basta riempire il seguente modulo e cliccare sul bottone "INVIA".
Data di partenza preferita
Numero di persone
Nome
Telefono
Email
Città
Newsletter
Inserire i dettagli del viaggio, sistemazione preferita, ulteriori richieste, etc.

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs.n.196 del 30.06.2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) Camboni Tours  La informa che i dati da Lei volontariamente forniti o altrimenti acquisiti nell’ambito dei servizi dalla stessa prestati, saranno oggetto di trattamento nel rispetto delle disposizioni sopra menzionate e degli obblighi di riservatezza, di cui Camboni Tours  si fa carico. Per “trattamento dei dati personali” s’intende qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuate anche senza l’ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca di dati. I Suoi dati personali non saranno comunicati ad altri soggetti, né saranno oggetto di diffusione. Il trattamento dei dati avverrà per mezzo di strumenti e/o modalità atte ad assicurarne la riservatezza, l’integrità e la disponibilità, nel rispetto di quanto definito dal D.Lgs.196/03 in relazione alle misure minime di sicurezza per il trattamento dei dati personali ai sensi degli articoli da 31 a 35 dello stesso Decreto. Il Titolare del trattamento dei dati personali da Lei forniti è Velatour . La informiamo, infine, che in ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del Titolare del trattamento ai sensi dell’art.7 del D.Lgs.196/03. Il testo del Decreto e le relative disposizioni del Garante per la protezione dei dati personali sono disponibili nel sito del Garante stesso.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE
Un viaggio di 13 giorni alla scoperta del Rajasthan, con i suoi scintillanti palazzi, laghi fortezze e templi, uomini con complicati turbanti e donne di rara bellezza, delle dune del Thar, s... Maggiori informazioni


ULTIMI INSERIMENTI

Principe Island, piccola isola non lontana da Sao Tome, immersi nella Natura per potersi rilassare lontani da tutto e da tutti al Bom Bom Island Resort. Maggiori informazioni
Benché la leggenda faccia risalire a Noè l'origine del popolo armeno, sembra che solo nel sec. VI a.C. gli Armeni si siano costituiti come popolo intorno al monte Ararat, nelle s... Maggiori informazioni
Il Sultanato dell Oman è un paese ancora saldamente ancorato alle vecchie tradizioni, ed è realmente incontaminato dal turismo di massa. Visiteremo la capitale Muscat, Nizwa, la... Maggiori informazioni
Eco resort extra lusso, progettato per aiutare gli ospiti a rilassarsi, a fuggire dallo stress, ed essere coccolati, a contatto con la Natura e la possibilità di dormire in Lodge ... Maggiori informazioni

Privacy Policy